“Le nostre armi sono la mente ironica contro quella letterale, la mente aperta contro i creduloni, la coraggiosa ricerca della verità contro le impaurite ed abiette forze che pongono limiti all’indagine” (Christopher Hitchens).

Benvenuti sulla pagina UAAR dedicata all'informazione, alla satira ed all'Umorismo Ateo, Agnostico e Razionalista.

 

Siamo di fatto condannati a riempire le banche di embrioni congelati senza nessuna possibilità di impiego; non ci rimane che sperare che qualcuno si renda conto dell’assurdità della situazione e si attivi per porvi rimedio.

La legge 40 e il destino degli embrioni in eccesso (A ragion veduta - Il mondo osservato dall’Uaar)

Che aspetta la politica a mostrare più coraggio e a promuovere le riforme laiche di cui il paese ha bisogno? Il permesso della Chiesa?

Il sinodo, l’Italia che cambia e la politica in ritardo (A ragion veduta - Il mondo osservato dall’Uaar)

Ogni anno almeno 100 milioni dell’8x1000 statale potrebbero essere impiegati per le calamità naturali. Che il comune di Genova inoltri subito la richiesta al ministero. Che il governo Renzi accolga la richiesta e promuova questa prassi laica e civile, garantita dalla legge. I 100 milioni potrebbero diventare un miliardo se i contribuenti italiani fossero informati e vedessero il proprio Stato aiutare i propri concittadini.http://www.uaar.it/uaar/campagne/occhiopermille/

Ogni anno almeno 100 milioni dell’8x1000 statale potrebbero essere impiegati per le calamità naturali.
Che il comune di Genova inoltri subito la richiesta al ministero.
Che il governo Renzi accolga la richiesta e promuova questa prassi laica e civile, garantita dalla legge.
I 100 milioni potrebbero diventare un miliardo se i contribuenti italiani fossero informati e vedessero il proprio Stato aiutare i propri concittadini.
http://www.uaar.it/uaar/
campagne/occhiopermille/

Renzi promette la civil partnership alla tedesca, ma dopo. Dopo le riforme, dopo la legge elettorale, dopo la commissione coltivazione fichi d’india nei parcheggi. Sempre dopo. Perché i diritti fondamentali possono attendere. Almeno fino a fine anno, e questa è una promessa. Figuriamoci la realtà.

Adele Orioli, La violenza negli occhi di chi guarda (MicroMega)