“Le nostre armi sono la mente ironica contro quella letterale, la mente aperta contro i creduloni, la coraggiosa ricerca della verità contro le impaurite ed abiette forze che pongono limiti all’indagine” (Christopher Hitchens).

Benvenuti sulla pagina UAAR dedicata all'informazione, alla satira ed all'Umorismo Ateo, Agnostico e Razionalista.

 

Il sostegno alla ricerca è un nostro obiettivo. Lo è anche denunciare come la ricerca, in Italia, sia posta in estrema difficoltà a causa di un acritico pregiudizio favorevole a chi la combatte, drenando nel contempo fondi dalle casse pubbliche per i propri fini. Molto, molto visibili. Tutto legittimo, per carità. Ma di nascosto — e pure male — c’è soltanto l’ipocrisia.

La visibilità di tanti gesti “nascosti” (A ragion veduta - Il mondo osservato dall’Uaar)

Se tutto il governo non va da Cielle, è solo perché tutta Cielle è già andata al governo. Rimanendoci optime.

Il potere non logora Cielle (A ragion veduta - Il mondo osservato dall’Uaar)

Un integralista non ha nessun motivo per dialogare con i suoi avversari, con i suoi nemici giurati. Diversamente non sarebbe un integralista. E quelli dell’Isis, certamente, lo sono, e pure più estremi di tutti gli altri fenomeni recenti compresa la stessa al-Qaeda. Purtroppo, invece, spesso sembra prevalere nel mondo politico una visione per cui quando si ha a che fare con qualcuno, o qualcosa, che sostiene ideologie a base religiosa occorre mostrare rispetto. Visione decisamente inaccettabile, il terrorismo rimane tale a prescindere dalla sua matrice e, per parafrasare Popper che riteneva intollerabili gli intolleranti, non si può pensare di rispettare chi non ha rispetto per altri che se stesso.

Isis e terrorismo, un punto della situazione tra tanta confusione (A ragion veduta - Il mondo osservato dall’Uaar)

Oggi come oggi, qualunque critico aprioristico può cogliere fior da fiore dalle dichiarazioni di personaggi noti per il proprio ateismo trovandone una che collima con l’immagine negativa dell’ateismo che vuole tratteggiare. E si sa, è difficile trovare un solo argomento su cui gli atei sono tutti d’accordo. A parte, ovviamente, la non credenza nell’esistenza di dio.

Richard Dawkins è una risorsa o un ostacolo? (A ragion veduta - Il mondo osservato dall’Uaar)

Ci sono delle difficoltà sempre maggiori a concepire un modo di propagandare le proprie convinzioni basato sull’imposizione che offre due sole possibilità: con noi, e alle nostre condizioni, o contro di noi. L’Agesci sembra aver fatto la sua scelta, chissà fino a che punto riuscirà adesso a mantenerla. E chissà che magari non diventi virale.

Agesci, scout in “route” di collisione con il centralismo cattolico (A ragion veduta - Il mondo osservato dall’Uaar)